POLONIA-TURISMO.IT

 

INFO GENERALI

 

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

 

VIAGGIARE IN POLONIA

 

VARSAVIA

 

 

CRACOVIA

 

 

 

NOLEGGIO AUTO

 

 

 

 

Geografia della Polonia

 

 

Capitale: Varsavia (1 746 000 ab. dato 2007)

Superficie: 312.685 km² 

Popolazione: 38.073.745 ab (dato 2009)

Densità: 123,5 ab./km² 

La popolazione polacca (appartenente al gruppo etnico di origine slava), attualmente, è alquanto omogenea, anche se il territorio è abitato anche da Tedeschi, Ucraini, Lituani, Ebrei e Bielorussi.

La lingua ufficiale della Polonia è il polacco, una lingua slava occidentale, parlata come lingua madre da circa 44 milioni di persone nel mondo. Una piccola curiosità: questa lingua è caratterizzata dall'assenza di articoli (per esempio kapelusz può significare cappello, un cappello o il cappello a seconda del contesto).

Nel Voivodato di Pomerania oltre 50.000 persone parlano una lingua slava affine, ma diversa dal polacco, il casciubo, mentre un po' dovunque si parla tedesco e russo.
Per quanto riguarda la religione, la maggior parte dei polacchi è di fede cattolica seppure solo il 40% risulta praticante. Vi sono, inoltre, numerosi ortodossi (500.000) e protestanti (circa 100.000) e  Testimoni di Geova sono all'incirca 127.000. Ridotta invece ai minimi termini la storica comunità ebraica (circa 3 milioni di persone nel 1939) a causa dell'emigrazione principalmente negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia e in Israele dei superstiti.

Territorio: La Polonia è uno stato dell'Europa centrale confinante con la Germania ad ovest, la Repubblica Ceca e la Slovacchia a sud, l'Ucraina e la Bielorussia a est, la Lituania e la provincia (exclave) russa di Kaliningrad a nord-est.

Il Paese si estende per 649 km da nord a sud e per 689 km da est a ovest ed ha un’ altitudine media di 173 metri. La maggior elevazione si trova sul Monte Rysy, che raggiunge i 2.499 metri, sulla Catena dei Tatra, nei Carpazi  (a 95 km a sud di Cracovia).

La Polonia è tradizionalmente suddivisa in cinque zone topografiche da nord a sud:
la maggiore, che comprende le terre centrali e si estende da ovest  verso est, è alquanto pianeggiante; caratterizzata da antichi laghi glaciali sedimentati è solcata da diversi fiumi tra cui il fiume Oder (che definisce i confini della Slesia a sud-ovest), e dal fiume Vistola.

Più a sud, troviamo piccoli rilievi, una cintura che varia in larghezza da 90 a 200 km ed è formata da dolci colline dei Sudeti e dei Carpazi e dai rilievi che collegano le due catene nella Polonia centro-meridionale.
A nord delle pianure centrali, troviamo la regione dei laghi comprendente l'unica foresta primaria rimasta in Europa. Questa regione è ricca di laghi glaciali e vallate e proprio qui si trova il lago più esteso della Polonia: il Lago Śniardwy.

Un’altra zona topografica coincide al confine meridionale della Polonia, formato dai Sudeti (dove troviamo i Monti Karkonosze, 1.602 mt) e dai Carpazi: aree montuose, ma non proibitive in quanto densamente popolate.

Infine, troviamo le pianure costiere del Baltico. Le due maggiori insenature della costa sono la Baia di Pomerania, al confine tedesco, e il Golfo di Danzica ad est. Lungo la costa si trovano spiagge con grandi dune che formano lagune e laghi costieri.

 

 

 

Polonia.it è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 

 




HOTEL DELLA POLONIA Dove soggiornare

CUCINA POLACCA Semplice ma sostanziosa

CURIOSITA' Tradizioni, feste

CRACOVIA Splendida e suggestiva